Ensemble giovanili / Icarus Junior/Icarus vs Muzak

icarus_junior

 

IL PROGETTO

Con il patrocinio: Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Provincia di Reggio Emilia, Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Emilia, Federazione Cemat – progetto Sonora

Icarus Junior nasce nel 2007 all’interno dell’Officina delle Arti di Reggio Emilia come progetto speciale dell’Icarus Ensemble.
Composto all’origine da musicisti di età compresa tra i nove e i quattordici anni, inizia la sua attività con esperienze di improvvisazione condotte da Philip Corner e Malcolm Goldstein. Partecipa con trascrizioni dal Flauto Magico di Mozart  al “Flauto di strada” di Reggio Emilia (regia di Francesco Micheli), con un passaggio in diretta radiofonica sulla RAI. La prima esperienza in un festival di arte contemporanea avviene al REC 2007 di Reggio Emilia con “Prove di volo”, progetto multimediale realizzato in collaborazione con Otolab (collettivo milanese di videoarte) e con Martinenfabrik. Otto compositori specializzati nelle nuove tecnologie elettroniche scrivono per l’ensemble di ragazzi. “Prove di volo” viene eseguito successivamente a Exitime di Bologna, in collaborazione con DMS dell’Università, a Reggio Children, allo Spring Festival of the Bay Area di San Francisco (in collaborazione con Istituto italiano di cultura), a SIXE (Suono Italiano per l’Europa a cura della Federazione Cemat). Il progetto successivo è “The Dark Side of the Moon- Revisited”, libera trascrizione dell’omonimo album dei Pink Floyd con le immagini di Martinenfabrik. “The Dark Side” viene precentato al REC di Reggio Emilia, alla Biennale di Zagabria, alla Notte Bianca di Reggio Emilia. Nell’autunno 2008 Icarus Junior partecipa insieme all’Icarus Ensemble al festival Sincronie di Milano. Successivamente i ragazzi hanno fatto esperienze nel campo della musica improvvisativa (Italiart a Digione), dell’informale (Changing the System di Christian Woolf concertato da David Ryan e Gianni Trovalusci al REC 2009) e hanno eseguito un estratto dell’”Opera Fola” di Francesco La Licata, prevista per il 2011 al Maggio Musicale Fiorentino. Nel novembre 2009 la partecipazione a Sincronie all’Opera House del Cairo e all’Opera House di Alessandria d’Egitto. A chiusura del festival REC 2009 Icarus Junior esegue la Sinfonia n.39 K. 543 di Mozart insieme agli archi del Conservatorio di Cesena al Teatro Valli di Reggio Emilia. Per il 2010 è previsto un nuovo programma legato alle trascrizioni di musica antica, da Perotinus a Bach. ). Icarus Junior gode del patrocinio dei Teatri di Reggio Emilia (Icarus ne è l’ensemble in residenza), della Regione Emila Romagna, della Provincia di Reggio Emilia, del Comune della città di Reggio Emilia, del Progetto Sonora del Ministero degli Affari Esteri.


PROJECT

With: Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Provincia di Reggio Emilia, Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Emilia, Federazione Cemat – progetto Sonora

Icarus Junior is born in 2007 as an Icarus Ensemble  special project carried on by the Art Workshop  in Reggio Emilia. In the beginning entirely made up of musicians from nine to fourteen years old, it begins its activities with improvisation experiences conducted by Philip Corner and Malcolm Goldstein. With transcriptions from Mozart’s Magic Flute, Icarus Junior took part in “Street Flute” event in Reggio Emilia (directed by Francesco Micheli), with a National Italian Radio live broadcasting. The first experience in a contemporary art festival comes with REC 2007 in Reggio Emilia, with “Trial flights”, a multimedia project realized in cooperation with Otolab (Milan video-art collective) and with Martinenfabrik. Eight composers, specialized in new composing electronic technologies, write for the youth ensemble. “Trial flights” is afterwards played at Exitime, in Bologna, in collaboration with University’s DMS, in Reggio Children, for the San Francisco Spring Festival of the Bay Area (in collaboration with the Italian Institute for Culture), at SIXE (Italian Sound for Europe, edited by Cemat Federation). The following project is “The Dark Side of the Moon- Revisited”, a free transcription of Pink Floyd’s same titled work, supplied with images by  Martinenfabrik. “The Dark Side” is being presented at Reggio Emilia’s REC, at the Zagreb’s Biennial, and at the Reggio Emilia’s White Night. In 2008’s Autumn, Icarus Junior takes part together with Icarus Ensemble at the Sincronie Festival in Milano. Later the youth’s ensemble have experienced into improvisative music (Italiart in Dijon), informal music (Changing the System by Christian Woolf concerted by David Ryan and Gianni Trovalusci at REC 2009) and have played an extract from the “Opera Fola” by Francesco La Licata, scheduled for 2011 Musical Florentce May (Maggio Musicale Fiorentino). In November 2009 the ensemble has taken part into Sincronie, at the Opera House in Cairo and at the Opera House in Alexandria. As a winding up of the 2009 REC Festival, at the Valle Theatre in Reggio Emilia, Icarus Junior plays Mozart’s Symphony n.39 K.543 together with the Cesena’s Conservatory String Section. For 2010 is scheduled a new programme, bound to antique music’s transcriptions, from Perotinus to Bach. Icarus Junior is working under the aegis of Reggio Emilia Theatre Guild (Icarus is the resident ensamble), of Emilia Romagna County,  of Reggio Emilia District,  of the Reggio Emilia Municipality and of the Sonora Project sponsored by the Foreign Affairs Ministry.

icarus-juniorIMG_0022

 

PHOTOGALLERY

English EN Italian IT